Youngmail è una rubrica interattiva tra giovani ed operatori esperti

È un servizio di consulenza gratuito on-line offerto
dai Consultori Familiari dell'ULSS di Vicenza

Come puoi vedere ci sono tanti argomenti di cui puoi parlare: sessualità, contraccezione, rapporti di coppia, con amici, con gli adulti intorno a te, problemi, dubbi o riflessioni personali,...
Scrivendoci potrai chiarire dubbi, ricevere informazioni utili, avere uno spazio di confronto e riflessione ed eventualmente dei consigli.

Scrivendoci potrai chiarire dubbi, ricevere informazioni utili, avere uno spazio di confronto e riflessione ed eventualmente dei consigli.

Cerca tra le lettere inviate

Candida?

10/05/2011: di niki, 19 anni

Domanda

ciao ho un piccolo problema ma credo di aver già una risposta grazie a una ricerca in internet.
da un paio di giorni provo un certo prurito e bruciore di tanto intanto. nel frattempo mi lavo molto spesso con un detergente apposito per l'intimo e utilizzo Canesten Unidie. appena possibile andrò dalla ginecologa, posso utilizzare questo tipo di trattamento fino al controllo?grazie mille

Risposta

Cara Niki, sì...il trattamento che stai facendo in attesa del controllo è corretto. Auguri! Ciao.

Youngmail

donna+donna

01/05/2011: di Butterfly, 17 anni

Domanda

Ciao, vorrei farvi una domanda...su una cosa che mi chiedo ultimamente, come avviene un rapporto sessuale tra due ragazze?? e...è possibile incontrare malattie avendo questo tipo rapporti? insomma, penso che le mucose vengano qomunque a contatto...ma non ci sono contraccezioni per evitarlo... Potreste parlarmene, Grazie!!!

Risposta

Cara Butterfly, la tua domanda mi dà l'occasione di precisare una cosa importante. Il pensiero o la curiosità di come sia la sessualità con persone del proprio sesso, anche se può sembrare insolita, è invece piuttosto frequente alla tua età. Talvolta capita anche di sentire un senso di fascino o curiosità per altre ragazze, magari amiche con cui si ha un rapporto speciale. Qualche volta succede anche di vivere un'attrazione. Questo non va confuso con l'omosessualità. In un'età in cui così tanto di noi è in fase di ridefinizione e capire cosa ci piace, cosa ci attrae comporta mettersi - forse per la prima volta - in gioco da soli, cioè lasciare il "porto sicuro" delle scelte fatte per noi dai genitori, porsi alla ricerca e aprirsi a esperienze che ci fanno crescere può significare sentire anche queste sensazioni.
Nello specifico, per rispondere alla tua domanda, i rapporti omosessuali femminili sono delle masturbazioni reciproche (petting). Alcuni di questi scambi possono portare a contrarre malattie sessualmente trasmissibili: se si tratta di rapporti orogenitali è dimostrata la possibilità di contagio per l'aids. (Ciò ovviamente non avviene con baci o abbracci!)
Per quanto riguarda la possibilità di contraccezione, esiste un preservativo femminile, utilizzabile anche in rapporti eterosessuali.
Esattamente come per i rapporti eterosessuali, anche in questo caso sono i rapporti occasionali, cioè con persone che non si conoscono, ad essere più a rischio. Due modi - oltre alla contraccezione - per ridurre il rischio sono vivere la sessualità in un rapporto di coppia stabile (cosa che comporta, oltre alla presenza di una componente affettiva, una conoscenza del partner e del suo stato di salute e la "monogamia sessuale") o chiedere/offrire alla partner prima di iniziare la vita sessuale di sottoporsi al test per l'HIV.
Sperando di aver risposto alla tua curiosità.. ciao!

Youngmail

la candida passa?

13/10/2010: di ...., 15 anni

Domanda

ciao yung mail... come ho scritto ho quasi 15 anni e in poco tempo fa ho scoperto k 3/4 settimane fa avevo avuto la candida, e mi lavavo sempre con un detergente igenizzante non specifico... adesso ho il ciclo ma da 2 sett che non ho più ne irritazione ne bollicine... mi è passata o devo fare qualcosa?

Risposta

Cara amica, da quel che dici mi pare di capire che hai avuto un episodio di bruciore e/o prurito vulvare con bollicine. Se è così, questo sintomo potrebbe anche essere sintomo di altro, non necessariamente effetto della candida. Capita che queste piccole infezioni passino da sole, ma spesso tendono a recidivare, cioè a ritornare. Perciò ti consiglio, al primo prossimo sintomo di parlarne con un medico per la prescrizione di una terapia adeguata. Ciao!

Youngmail

ritardiiiiii 2 volte consecutivi

08/10/2010: di etty, 15 anni

Domanda

ciao ym, sto con il mio ragazzo da 1 anno e da un mese abbiamo rapporti sessuali, nell'ultima settimana durante la penetrazione mi bruciava in una maniera folle... poi dopo il rapporto(tipo la mattina dopo) notavo che avavo delle cose biancastre sulle mutande tipo crosticine, e la settimana scorsa continuava a prudermi anche dopo il rapporto, e io ero sempre in bagno a lavarmi e cambiarmi, adesso il prurito è passato ma ieri dovevano arrivarmi ma non è successo niente (ne brufoli ne mal di pancia...)anche l'altra volta mi sono arrivate 8 giorni in ritardo... noi abbiamo sempre usato il preservativo e non si è mai rotto... ma sono in ansia lo stesso, dici che devo fare il test lo stesso? mi aiuti a dare una risposta a questi miei 2 dubbi? grazie in anticipo ym...

Risposta

Cara Etty, dai sintomi che descrivi è probabile che tu abbia un'infezione vaginale. Puoi rivolgerti al medico di famiglia o ad un ginecologo per la diagnosi e la terapia opportuna.
Per quanto riguarda i ritardi, effettuare un test di gravidanza è cosa semplice e indolore ed è consigliabile in una situazione come la tua.
Forse tu e il tuo ragazzo potreste pensare ad una contraccezione ormonale, che vi metterebbe "al riparo" da queste ansie dando una copertura contraccettiva più sicura e permetterebbe a te di regolare il ciclo.
Ciao!

Youngmail

Candida: trasmissibile per via orale?

02/09/2010: di ale, 18 anni

Domanda

Ciao ym, 1 settimana fa la mia ragazza ha preso la candida. Abbiamo notato che ogni talvolta che io faccio sesso orale a lei (non lei a me) le viene di nuovo. é possibile che io abbia la candida nella mia saliva e quindi che sia la stessa mia saliva a far contrarre l'infezione?

Risposta

Carissimo Ale, ci dai l'occasione di rispondere ad un dubbio che diversi ragazzi della tua età si pongono.
Nel cavo orale la micosi (candida) si manifesta con una sintomatologia precisa: prurito, rossore e specie di "placchette" bianche sulle gengive. Se non presenti questi sintomi non possiamo pensare alla micosi del cavo orale.
Sarebbe comunque utile fare un tampone del cavo orale se le infezioni si ripetono. Naturalmente diamo per scontato che anche la tua ragazza abbia effettuato un tampone..per lei vaginale..e una terapia mirata!
Ciao!

Youngmail

Trasmissione sessuale infezioni

08/07/2010: di Manu, 22 anni

Domanda

Ciao youngmail, circa 3 mesi fa avevo scritto, chiedendo info sulla tramissione del virus HIV. Ora ho un'altra domanda da porre. Io ho avuto il ciclo mestruale la settimana scorsa, circa da martedì a domenica. Poi, lunedì e martedì sucessivi avevo ancora qualcosa interno ma poco niente in quanto sullo slip non c'era nulla.
Io e il mio ragazzo, martedì sera abbiamo avuto un rapporto orale. Non sono sicura se la sua bocca e quindi la sua saliva sia venuta a contatto con il mio sangue, ma in questo caso lui potrebbe aver contratto qualche infezione o malattia? Come si manifesta? Dobbiamo allarmarci?
Grazie..

Risposta

Cara Manu, mi piacerebbe capire meglio il perchè di tanta preoccupazione.. La mia sensazione è che o mi manchi qualche informazione per comprendere le tue paure o tu per qualche ragione vivi un'ansia molto forte connessa alla sessualità e/o alle malattie. Me lo chiedo anche alla luce del fatto che la risposta alla tua lettera precedente mi sembrava molto rassicurante.. Se hai voglia e ritieni che questo ci possa aiutare a capire meglio la situazione e a risponderti in modo più preciso, spiegaci un pò di più questa preoccupazione!
Rispondendo al dubbio che poni nella tua lettera: se ritieni di essere portatrice di infezioni vaginali, se hai qualche sintomo (prurito vaginale, perdite maleodoranti o altri sintomi vulvo-vaginali), i rapporti orali possono essere occasione di trasmissione, con o senza il sangue mestruale. Ma se hai sintomi presumibilmente avrai fatto o starai facendo accertamenti ed eventuale trattamento. Se non hai sintomi, invece, di che ti preoccupi?
Ciao!

Youngmail

Dubbi sulla candida

10/06/2010: di curiosa, 21 anni

Domanda

Cara youngmail, da ieri sono affetta da candididosi, purtroppo l'ho scoperto mentre io e il mio fidanzato stavamo avendo un rapporto orale proprio ieri. appena ce ne siamo acccorti ci siamo subito fermati: io ora sono in cura con lavaggi e pastiglie vaginali, secondo lei ce la possibilità che possa averla contratta oralmente il mio ragazzo?
l'ultima volta abbiamo fatto l'amore domenica 6 giugno: ce la possibilità anche che l'abbia contratta al suo pene anche se mi è venuta ieri? cioè esiste un periodo di latenza della candidosi(in questo caso tra domenica e mercoledi)?
grazie mille.

Risposta

Cara curiosa, la "candida albicans" (che è un fungo monocellulare) è (ahimè) un abitante comune della vagina, sotto forma latente (spora). Si "attiva" nel momento in cui le difese si abbassano. È tuttavia un'infezione piuttosto banale, anche se fastidiosa, e non porta ad alcuna conseguenza se curata bene, come stai facendo.
È buona prassi curare anche il partner della donna con la candida, anche se asintomatico, attraverso assunzione di antimicotico orale in capsule. Per cui, il consiglio è che il tuo ragazzo si rivolga al medico curante e, spiegando la situazione, se lo faccia prescrivere.
Ciao!

Youngmail

Diffusione aids

01/06/2010: di max, 16 anni

Domanda

Cara youngmail volevo sapere: come si diffonde e tra chi l'infezione da hiv in provincia di vicenza?

Risposta

Caro Max, in provincia di Vicenza il virus da HIV si diffonde esattamente come in tutto il mondo: tramite rapporti senza preservativo con persona sieropositiva, usando la medesima siringa (tossicodipendenza), se si ricevono trasfusioni non controllate (ciò non accade mai negli ospedali di Vicenza e Noventa).
Spero la tua sia solo una curiosità, ma se hai il dubbio di aver contratto tale virus, puoi recarti in modo anonimo e anche senza appuntamento a fare il test presso l'Ospedale di Vicenza.
Ciao!

Youngmail

Malattie sessualmente trasmissibili..

26/05/2010:lettera non firmata, 15 anni

Domanda

Cara youngmail, quali sono le malattie sessualmente trasmissibili?

Risposta

Cara amica, dato che nella tua lettera chiedi solo informazioni, mi limiterò a rispondere alla tua (sana) curiosità.
Se però questo problema dovesse riguardarti da vicino, puoi venire senza timore al consultorio familiare a te più vicino e fare una visita ginecologica. In questi casi la tempestività della diagnosi e della cura spesso è importante.
Allora, le malattie sessualmente trasmissibili o malattie veneree sono molte, in genere di origine virale o batterica...e di diversa gravità.
Per farti alcuni esempi, possono andare dall'herpes genitale alla sifilide, alla gonorrea, al papilloma virus, all'AIDS, alle uretriti, ai condilomi, scabbia, candida, trichomonas, epatite virale.
Alcune di queste malattie sono curabili con farmaci, altre possono avere un decorso più impegnativo e a volte grave.
I fattori di rischio che più espongono a tali malattie sono: l'avere più partner sessuali, fare sesso con partner occasionali o di cui non si è sicuri (rispetto alle esperienze sessuali avute), il non utilizzare il preservativo, il trascurare sintomi che possono indicare un'infezione in corso (come secrezioni genitali anomale, ulcerazioni, segni od piccole escrescenze a livello genitale).
In molti casi, rivolgendosi subito al medico o al ginecologo, è possibile fare una diagnosi precoce e trovare una cura efficace. Più impegnative sono le malattie a trasmissione virale, come l'AIDS. In questi casi l'unica "cura" efficace al 100% è...la prevenzione!
Che significa prevenire concretamente?
Significa conoscere bene il partner con cui si decide di vivere la sessualità e i suoi "trascorsi sessuali" (almeno per quanto riguarda l'aspetto della salute), evitare rapporti occasionali, frequenti cambi di partner sessuali o rapporti con partner "non sicuri" ed utilizzare sempre il preservativo (unica vera barriera alle malattie sessualmente trasmissibili) dall'inizio alla fine del rapporto sessuale; effettuare controlli ginecologici periodici, in special modo se si nota qualcosa di strano. Evitare di avere rapporti - o almeno non senza preservativo - se si sa di aver contratto un'infezione e im quel caso invitare anche il partner a farsi visitare per evitare il "ping-pong" dell'infezione. Tieni inoltre presente che diverse infezioni si possono contrarre, oltre che con i rapporti vaginali anche con quelli anali ed orali.
Spero di aver risposto ai tuoi dubbi. Se vuoi sapere qualcos'altro, riscrivici pure!
Ciao!

Youngmail

Info AIDS

22/04/2010: di Preoccupata, 21 anni

Domanda

Ciao youngmail, dopo alcuni servizi visti in tv sulla malattia dell'AIDS, sono abbastanza preoccupata, perchè forse non sono bene informata.
Circa 2 anni fa, con un ragazzo conosciuto in vacanza, facendo sesso orale, la mia bocca è venuta a contatto con il suo sperma. Finora non mi sono mai posta il problema, ma se non sbaglio, in questo caso potrei aver contratto la malattia.
Ora, ho rapporti sessuali con il mio fidanzato a volte anche senza profilattico.
L'AIDS si prende solo da persone sieropositive o può succedere anche tra due persone sane?
Come faccio a sapere se ho contratto il virus?
Bisogna fare delle analisi appropriate? Dove? Sono a pagamento?
Quali solo le vie di trasmissione dell'AIDS?
È così facile contrarre la malattia anche in una sola volta?
Inoltre, sono donatrice di sangue, quindi, dalle analisi che si fanno ogni volta si può vedere se sono infetta o no? Se potete, rispondete prima possibile, grazie.

Risposta

Carissima Preoccupata, Mi pare importante la tua voglia di conoscere gli aspetti di rischio della sieropositività, perciò ti segnalo il sito del ministero della salute dove trovi molte informazioni chiare al riguardo. http://www.salute.gov.it/hiv/hiv.jsp: il link è relativo proprio alla sezione su HIV e AIDS.
Rispondendo alle domande/preoccupazioni che poni nella tua lettera:
- se sei una donatrice di sangue abituale puoi stare tranquilla rispetto alle esperienze passate: i donatori vengono sempre controllati per l'AIDS e per tutte le malattie che si trasmettono attraverso il sangue (sifilide, epatite B e C,..). Quindi, se fai le donazioni con una frequenza periodica significa che sei certamente negativa (l'ultimo controllo è stato fatto in occasione dell'ultima donazione).
- per quanto riguarda le modalità di trasmissione del virus nella sessualità, l'AIDS si contrae solo con rapporti sessuali completi (anche orali) con persone sieropositive. Il fatto di essere sieropositivi non implica di per sè essere o manifestare la malattia: le persone sieropositive possono apparire ed essere al momento assolutamente sane.
- rispetto al test, si può fare una semplice analisi del sangue presso il Day Hospital delle Malattie infettive in modo gratuito e anonimo. È aperto tutte le mattine.
Se conosci da poco il tuo ragazzo e non conosci le sue esperienze sessuali passate o non sei sicura delle sue condotte attuali, può essere saggio invitarlo a fare il test e soprattutto proteggere i vostri rapporti con il profilattico. Il preservativo è l'unico contraccettivo che può proteggere dalle malattie sessualmente trasmissibili.
Se invece è da un pò che state insieme e sei sicura di lui da questo punto di vista, mi permetto comunque di ricordarti che avere rapporti senza precauzione può farvi correre anche altri rischi, quali quello di una gravidanza indesiderata...
Spero di esserti stata d'aiuto!
Ciao!

Youngmail

Rapporti sessuali frequenti e malattie?

28/05/2009: di Tina, 17 anni

Domanda

Ciao youngmail! ho sentito dire che avere requenti rapporti sessuali durante la gioventù, soprattutto in età compresa tra i 20 e i 30 anni, sembra aumentare il rischio di cancro alla prostata negli uomini. Vorrei sapere se è realmente così e se davvero avere rapporti sessuali di frequente può essere rischioso e causa di malattie nell'uomo e nella donna, e se si di quali malattie si tratta?

Risposta

Cara Tina, non ci risulta che la frequenza dei rapporti sessuali sia mai stata collegata con qualche patologia (forse un po' di astenia!). Piuttosto una relazione può essere posta con il numero di partners: aumentano le possibilità di contrarre malattie sessualmente trasmesse, alcune delle quali (ad es. hpv e virus dell'epatite), comportano maggiore frequenza anche di patologie neoplastiche. Ciao!

Youngmail

Perdite vaginali

23/05/2008: di mery-92, 16 anni

Domanda

Ciao youngmail, inanzitutto grazie di aver risposto alla mia lettera...Oggi vorrei porvi insieme a una mia amica una domanda che ci riguarda personalmente... . Allora io ho delle perdite di colore giallastro (quasi da sempre) dalla vagina, e c'è anche un odore molto sgradevole che persiste c'è non si toglie(neanche quando mi lavo) e ho sempre la sensazione di essere(a volte però ad esempio quando corro) bagnata proprio nelle parti intime...(ho avuto rapporti sessuali); mentre per la mia amica avviene la stessa cosa solo che lei ha queste perdite abbondanti da due mesi e anche lei ha quest'odore sgradevole a volte si presentano lievi dolori (non ha avuto rapporti sessuali). la nostra domanda è da cosa e dovuto e perche? grazie

Risposta

Cara Mery-92, è probabile che ci sia una lieve infezione. Però non è possibile fare diagnosi e trattamento nel web. Parlatene al vostro medico, vi consiglierà per il meglio. Ciao!

Youngmail

Problemi sulle parti intime?

23/05/2008: di Mery-92, 16 anni

Domanda

Ciao youngmail, eccomi sono di nuovo qui a porvi delle domande, vi ringrazio nuovamente per avermi dato dei consigli riguardando mia madre e domenico (ricordate?), bhe volevo dare anche io una risposta a voi si e vero noi napoletani quando litighiamo tendiamo ad aumentare il tono di voce, parole pesanti insomma a riscaldarsi un pò troppo, ed è verissimo che siamo tanto di cuore e schietti soprattutto, vedo che avrete conosciuto persone napoletane per sapere qst e ne sn contenta così riuscite a capirmi un po di più! la mia domanda di oggi e una domanda che vi avevo posto anche un altra volta nelle lettere precedenti che vi ho mandato ma ke ancora deve arrivarmi una vstr risposta ,credo ke non vi sia arrivata...va bhe non importa ve la richiedo nuovamente.... allora io e una mia amica abbbiamo lo stesso problema, ossia nelle parti intime abbiamo abbondanti perdite gialle e che emettono un odore molto nauseante pero io ho avuto rapporti sessuali e la mia amica no.... abbiamo anche un continuo prurito, e poi abbiamo la sensazione di stare sempre come se fosse un effetto bagnato nelle parti intime....la cs che mi da piu fastidio è l odore perche anche qnd mi lavo non e che va via a me qst problema va avanti da moltissimo tempo alla mia amica anche lei ma negli ultimi tre mesi di piu.....aspetto una vstr risposta grazie della pazienza per ascoltarmi sempre....un bacione grande grande "la vostra napoletana forever"hahahhahah....bacioni

Risposta

Cara mery-92, abbiamo ricevuto la precedente domanda, solo che le lettere a contenuto ginecologico devono fare un passaggio in più, nel senso che vengono viste anche dalla ginecologa, per cui possono avere tempi di risposta un pochino più lunghi..trovi comunque la precedente lettera e la relativa risposta già in rubrica. Ciao!

Youngmail

Palline gialle..infezione?

17/05/2008: di mery-92, 16 anni

Domanda

Buon giorno youngmail, vorrei sapere un'informazione, riguarda il mio ragazzo ha 19 anni e da 4-5 settimane circa si e accorto che dal suo pene fuoriescono delle "palline"(come se fossero grumoletti) di colore giallo.... ha queste perdite di "palline" quando fa pipì (però solo a volte) e quando arriva all'eccitazione (da solo) da cosa è dovuto? e cosa dovrebbe fare? grazie della vostra disposizione...

Risposta

Cara Mery-92, hai fatto bene a scrivere, è bene non sottovalutare eventuali infezioni. Purtroppo per noi non è possibile fare diagnosi on line..
Data la situazione consiglieremmo al tuo ragazzo di andare dal suo medico di medicina generale a farsi visitare, spiegando bene di che si tratta. Potrebbe aver bisogno di una diagnosi precisa e di una cura specifica; non è bene trascurare eventuali infezioni che si possono aggravare. Ciao!

Youngmail

nn saprei

20/04/2008: di Franco, 16 anni

Domanda

Ciao youngmail, ho delle starne pretuberanze sul glande..nn vorrei fosse qualcosa di grave..puoi aiutarmi???..grazie..ciaociao..

Risposta

Caro Franco, è difficile dire così di che si tratta: è necessario che tu ti faccia vedere dal medico. Potrebbe trattarsi di condilomi, in quel caso vanno curati, ma, ripeto non si possono fare diagnosi on line...Ciao!

Youngmail

Youngmail

Scrivici

Scrivici