Youngmail è una rubrica interattiva tra giovani ed operatori esperti

È un servizio di consulenza gratuito on-line offerto
dai Consultori Familiari dell'ULSS di Vicenza

Come puoi vedere ci sono tanti argomenti di cui puoi parlare: sessualità, contraccezione, rapporti di coppia, con amici, con gli adulti intorno a te, problemi, dubbi o riflessioni personali,...
Scrivendoci potrai chiarire dubbi, ricevere informazioni utili, avere uno spazio di confronto e riflessione ed eventualmente dei consigli.

Scrivendoci potrai chiarire dubbi, ricevere informazioni utili, avere uno spazio di confronto e riflessione ed eventualmente dei consigli.

Rapporti sessuali incompleti e rischi

12/06/2017: di Mat, 19 anni

Domanda

Salve, prima di tutto mi scusa per i termini che utilizzerò in questo messaggio.
Io 19 anni e la mia ragazza 17 abbiamo avuto finora due rapporti sessuali non completi perché a lei fa molto male quindi non posso dire che abbia perso la sua verginità.
Abbiamo provato entrambe le volte senza preservativo e nei sui giorni di ovulazione.
Una volta finito ci siamo accorti che avevo il glande umido e abbiamo intuito che era liquido pre-eiaculatorio, anche se a me mancava molto prima di eiaculare.
È possibile il rischio di gravidanza ?
Attendo una risposta al più presto, grazie

Risposta

Caro Mat, rapporti sessuali, anche se parziali, non possono dirsi sicuri.
Se sono passati più di 5 giorni, il consiglio è di attendere la prossima mestruazione e se dovesse saltare o arrivare in modo diverso dal solito, effettuare un test di gravidanza.
Se invece questi rapporti sono avvenuti più recentemente potete venire al consultorio per valutare l'opportunità dell'assunzione della pillola del giorno dopo. Trovi tutte le indicazioni e i recapiti telefonici sul sito. Ciao!

Youngmail

Petting: rischio?

04/06/2017: di boh, 16 anni

Domanda

Cara ym, l'altro giorno infatti sono andata più in là del solito col mio ragazzo, ed essendo alle prime esperienze l'ansia di essere incinta non mi da tregua.
E' successo che gli ho praticato della masturbazione, anche se in modo non completo, dato che ad un certo punto ha continuato e finito lui. Mentre lui si masturbava, mi ha toccato con l'altra mano (con la quale si era già toccato per pochi secondi non meno di dieci minuti prima), che poteva essere sporca di liquido, anche se lui dice di no, prima attraverso i pantaloncini di jeans e poi per poco attraverso gli slip, quindi la sua mano non era ancora sporca di sperma e non è mai venuta a contatto diretto col mio intimo ma solo con le mutande. Inoltre preciso che lui dice di avermi toccato solo il sedere, ma non ne sono molto sicura dato che non ne stavo prestando attenzione. Comunque sono stata sempre vestita, e quando ha eiaculato ero addirittura distante dal letto. Secondo quanto descritto, rischio una gravidanza o posso stare tranquilla?
Dovrebbe arrivarmi il ciclo tra una settimana circa.

Risposta

Carissima Boh, puoi stare tranquilla. Questo tipo di contatti non è a rischio di gravidanza. ;)
Ciao!

Youngmail

Petting e paure...

02/06/2017: di Boh, 16 anni

Domanda

Buonasera, se una mano sporca di sperma o di liquido pre-eiaculatorio entra in contatto con i genitali femminili, ma attraverso gli slip o dei jeans, c'è il rischio di una gravidanza oppure questo si ha solo nel caso di un contatto diretto?
Grazie mille

Risposta

Carissima Boh, puoi stare tranquilla: il rischio di gravidanza si ha solo in caso di contatti diretti. Certo, quanta emozione questi primi contatti! Dal tuo racconto emerge la preoccupazione e l'ansia (intendiamoci, la prudenza in queste cose è positiva!), ci auguriamo tu riesca a vivere anche la bellezza ed il piacere di questi primi approcci! Se hai voglia di avere info, fare domande, confrontarti, ... puoi riscriverci o venire a trovarci nelle fasce spazio giovani che trovi nel sito. Anche "farti un giretto" nella sezione Info & Media potrebbe rassicurarti e darti qualche buona indicazione. Ciao!

Youngmail

Perdite strane: è mestruazione o no?

29/05/2017: di Io0801, 16 anni

Domanda

Ciao,un mese fa ho assunto ellaone e dopo appunto 29 giorni sono comparse delle piccole perdite marroni,il giorno seguente è per altri due giorni le perdite erano medie ma molto meno abbondanti del solito,successivamente ho continuato ad avere piccole perdite..La durata è stata identica al mio normale ciclo ma appunto si sono verificate in maniera anomala. Premetto che ho avuto un rapporto a rischio quindi..Per favore sapreste dirmi se si tratta di perdite da impianto o di un ciclo diverso a causa della pillola?

Risposta

Carissima lo0801, non si può sapere senza test. E' utile fare il BHCG tramite analisi del sangue, test certo al 100%.
Ciao!

Youngmail

Petting: rischio?

29/05/2017: di Stella, 19 anni

Domanda

Salve, le scrivo perché sono molto preoccupata e forse e' anche per questo che il mio ciclo e' in ritardo. Il mio ragazzo mi ha detto di stare tranquilla che non è successo nulla che lui sa cosa deve fare ma io sono comunque tanto tanto in ansia. Premetto che sono ancora vergine ma penso di aver trovato il ragazzo giusto per me ed e per questo che un mese fa sono andata a trovarlo nella sua città e ci siamo masturbati a vicenda (lui era in mutande mentre io vestita) e lui non appena è venuto si è subito pulito con una salvietta umida e poi mi ha toccata un secondo. Il ciclo in quel caso (spero sia ciclo!!!) mi è arrivato prima del dovuto.
La scorsa settimana è venuto lui da me ed essendo soli ha provato a farmi avvicinare al sesso nonostante lui sappia il mio terrore di rimanente incinta. Gli ultimi giorni ci siamo trovati completamente nudi e abbiamo praticato inizialmente del sesso orale (mi ha stimolato usando la lingua) e poi l'ho fatto venire con una masturbazione. Ora io mi chiedo il ciclo mi è arrivato il 1 maggio e sull'app che ho scaricato mi ha calcolato che doveva arrivarmi il 22 maggio e invece ancora nulla. Sono completamente in paranoia e il mio ragazzo mi ha detto che sicuramente e' per questo che sono in ritardo perché sono molto ansiosa e fa molto caldo (cambio di stagione) ma che posso star tranquilla perché non è successo proprio nulla. E davvero così?

Risposta

Carissima Stella, puoi stare tranquilla. Rispetto a ciò che racconti non c'è rischio di gravidanza.
Dato che state avvicinandovi ad una sessualità completa e che tu sei giustamente preoccupata del rischio di gravidanza indesiderata, forse varrebbe la pena fare una consulenza con il ginecologo (puoi venire liberamente nelle fasce Spazio Giovani che trovi indicate nel sito) per cominciare a pensare ad una contraccezione futura, in vista dei rapporti sessuali.
Ciao!

Youngmail

Orgasmo: quando si fa attendere...

21/05/2017: di Francesca, 17 anni

Domanda

Ho una domanda a cui non riesco a darmi una risposta.. Perché quando mi masturbo non raggiungo l'orgasmo? Mi sono fatta spiegare come fanno le mie amiche ma non ho avuto nessun risultato.Ho anche letto su dei forum su come masturbarsi 'efficacemente' ma non capisco perché io non ci riesco. Arrivo ad eccitarmi ma non oltre; quando un ragazzo ci prova o fa lo scemo in modo sensuale mi bagno ma non di più. Come mai? Scusate il linguaggio ma non sapevo come altro dirlo..

Risposta

Carissima Francesca, per poterti consigliare al meglio, sarebbe per noi importante conoscerti direttamente e poter parlare più nel dettaglio della situazione specifica. Stando alle sole informazioni che dai nella tua lettera, ci verrebbe da suggerirti che concentrarsi sull'orgasmo "che non arriva" rischia di essere controproducente. Significa infatti portare l'attenzione sulle paure, sull'ansia da prestazione di doverlo raggiungere, sulla paura che ci sia qualcosa di non normale nel tuo modo di funzionare. Si rischia in altri termini di fissarsi molto sul "problema", creando un circolo vizioso che non aiuta affatto. Viceversa, potrebbe esserti utile portare l'attenzione e focalizzare le sensazioni piacevoli o eccitanti. Ascolta quel che c'è, lasciando da parte per un attimo "quel che non c'è". Anche se non c'è orgasmo, comunque tu provi sensazioni piacevoli ed eccitazione. Quando un ragazzo "ci prova", tu senti i segnali di eccitazione. Concentrati su queste reazioni e sensazioni e semplicemente goditele. Prova ad essere curiosa di te stessa e delle reazioni che già vivi: cosa ti attiva di più? cosa ti piace di più? che fantasie ti piace creare nella tua testa? Troverai che ci sono cose che ti eccitano più di altre, così come ragazzi che ti attraggono più di altri. Parti da lì e vedi come va.. In un primo momento dai spazio nella tua mente a ciò che funziona, senza attenderti altro.
Come ti dicevo all'inizio della risposta, se vuoi parlarne più nel dettaglio, perchè non vieni a trovarci allo Spazio Giovani? Trovi tutti i recapiti e gli orari nel sito. Ti aspettiamo?
Ciao!

Youngmail

Sesso orale reciproco e rischio gravidanza

10/05/2017: di Clore, 19 anni

Domanda

Avevo già fatto una domanda, ma leggendola mi sono accorta di non averla posta correttamente . Scusate .
Dicevo, ho fatto del sesso orale al mio fidanzato , con eiaculazione in bocca, ho sputato, dopo aver aspettato un po' ci siamo baciati svariate volte, e dopo circa 20 25 minuti dall' eiaculazione, è avvenuto del cunnilingus chiaramente da parte sua a me. Premetto che ero al 4 giorno di ciclo, quindi bassa possibilita, e come ho scritto ci sono stati dei pre, non rapporti .
È possibile che sia successa qualcosa? Che dato che era venuto in bocca, baciandomi, poi sia passato dalla mia bocca alla sua, dalla sua ai miei genitali? C è pericolo?

Risposta

Cara Clore, no, il sesso orale non è a rischio gravidanza.
Ciao

Youngmail

Sesso orale: rischio?

04/05/2017: di Clore, 19 anni

Domanda

Volevo chiedere una cosa: ho fatto del sesso orale al mio fidanzato, dopo qualche minuto ci siamo baciati, non subito. Dopodiché abbiamo continuato a baciarci svariate volte, e dopo circa 20 25 minuti da ciò che ho fatto a lui, c è stato del cunnilingus...poco, in quanto ero anche al 4 giorno di mestruazioni (generalmente ultimo o penultimo). C è qualche rischio di possibilita di gravidanza?

Risposta

Ciao Clore,
il sesso orale non è a rischio di gravidanza. Tuttavia considera che questo tipo di contatti senza protezione espone comunque all'eventuale rischio di malattie sessualmente trasmissibili. Ciao!

Youngmail

Petting: rischio?

29/04/2017: di stefania, 21 anni

Domanda

Buonasera a tutti,sono Stefania... questa notte ho fatto sesso protetto con il mio ragazzo e al termine del rapporto lui è venuto su di me vicino al viso /seno (io ero seduta in ginocchio e lui in piedi). Portavo delle mutandine per evitare che lo sperma venisse a contatto con la mia vagina però una volta finito mi sono accorta che nella zona inguinale ero bagnata: non so se quel liquido era mio o era qualche goccia di sperma. Volevo sapere se in tal caso fosse sperma quante probabilità ci sono di rimanere incinta e se nell'eventualità è necessario prendere la pillola del giorno dopo. Il mio ultimo ciclo inoltre risale al 19 Aprile (10 giorni fa).
Mi sono comunque pulita la zona inguinale dopo qualche minuto.
Io so che gli spermatozoi non hanno una lunga vita a contatto con l'aria e che non riescono a farsi strada
da soli attraverso i tessuti (come le mutande) però sono una persona molto paranoica e non cerco una gravidanza.
Vi pongo quindi questa domanda che a voi potrà magari sembrare stupida ,perchè sono davvero disperata.
Grazie in anticipo per la risposta.

Risposta

Ciao Stefania! Dalla tua lettera non si capisce bene se c'è stato contatto tra i genitali. Se questo non è avvenuto, non ci sono rischi; così come se ci sono stati contatti tramite indumenti. Buona giornata!

Youngmail

Rapporti senza orgasmo

27/04/2017: di Nicole.214, 15 anni

Domanda

Ciao youngmail, da alcuni mesi ho rapporti sessuali con il mio ragazzo ma, sia con i preliminari che con un rapporto sessuale completo (avvenuto solamente 3 volte) non riesco a raggiungere l'orgasmo e non riesco a capirne la ragione, perché da sola non ho alcun problema, ringrazio in anticipo per la risposta

Risposta

Cara Nicole.214, le motivazioni possono essere di diverso tipo. Dalla tua lettera non si coglie nulla riguardo da quanto tempo tu e il tuo ragazzo state insieme (quindi quanto vi conoscete, quanto siete liberi di esprimervi, come va il vostro rapporto), nè su come abbiate deciso di avere rapporti sessuali (scelta condivisa? spinta da uno dei due? prime volte per entrambi? o ci sono state esperienze precedenti?), come vivi in generale la sessualità tu e come la vive lui, ...., tutti aspetti che possono avere un significato su come vivete insieme la sessualità. L'esperienza in ambito sessuale (tua e di lui) può giocare un ruolo importante, così come la confidenza che tu e lui avete sia nel dirvi apertamente cosa vi piace e cosa no, sia rispetto alla sensazione di libertà e agio che puoi provare nell'intimità o al contrario disagio o timidezza. Quando sei da sola infatti, come dici, non ci sono problemi...diciamo che trovare la sintonia in due può richiedere un pò più di tempo e pazienza. Perchè non provare a fare un passo indietro e dedicare più tempo ai preliminari, magari riuscendo a essere più esplicita su ciò che ti piace? Potrebbe anche essere che se i preliminari "funzionano", nel senso che riesci in questo modo a raggiungere l'orgasmo per un pò vi soffermiate lì, per poi procedere gradualmente. Potrebbe esservi utile raccontarvi le reciproche fantasie sessuali (ad esempio quelle che hai quando vivi la sessualità da sola e le cose vanno bene) o al contrario, se ci sono, le paure (alcuni ragazzi, ad esempio, hanno la cosiddetta ansia da prestazione: "e se non sono abbastanza brava?", "se lui facesse confronti con la sua ex?").
Tieni conto, tra l'altro, che a questo punto non ti aiuta l'idea o il timore - quando iniziate ad avere un rapporto - di non riuscire a raggiungere l'orgasmo, dato che è successo le volte prima. In altri termini, il rischio che si instauri un circolo vizioso nella tua testa.
Prova per un pò a seguire i nostri suggerimenti. Se la situazione non dovesse cambiare, vieni in Consultorio: cercheremo insieme di capire meglio la situazione e trovare una soluzione!
Ciao!

Youngmail

Erezione: normale o no?

09/01/2017: di F., 24 anni

Domanda

Salve youngmail, sono un ragazzo di 24 anni, sono stato fidanzato per diversi anni e non ho mai avuto nessun tipo di problema nel rapporto sessuale se non le prime 2 o 3 volte che preso dall'emozione raggiungevo l'orgasmo in tempi brevi, ma poco dopo il problema è svanito da solo. Ora mi capita di avere partner occasionali e mi trovo in difficoltà ad avere un rapporto soddisfacente, mi è capitato più di una volta che durante il rapporto orale prima di ottenere la massima erezione eiaculo precocemente e successivamente, anche aspettando 10 minuti, non riesco ad ottenere una nuova erezione. Ovviamente questo mi crea uno stato di ansia da prestazione che ho paura possa peggiorare la mia situazione. Penso il problema sia psicologico in quanto durante la masturbazione non ho nessun tipo di problema.
Volevo sapere se può capitare alla mia età, quali possono essere le cause ed i rimedi e se ci sono degli accertamenti da fare o visite specialistiche consigliate per questi casi.
Grazie anticipatamente.

Risposta

Carissimo F., benvenuto in youngmail!
Come tu dici giustamente, i fattori psicologici sono importanti nella "risposta del corpo". Perciò più ci si sente a proprio agio, "meglio è". Probabilmente è anche per questo che nella sessualità vissuta "per conto tuo" senti di avere meno difficoltà. E probabilmente, nella difficoltà che senti, potrebbe centrare l'occasionalità delle partner (con partner nuove e meno conosciute è normale sentirsi meno a proprio agio e con un pò di "ansia da prestazione")!
Tuttavia, vorremmo anche rassicurarti: infatti, è normale che dopo aver avuto una eiaculazione ci sia un tempo fisiologico di ripresa per il corpo. In questo tempo spesso non si riesce ad eccitarsi nuovamente.. Se possiamo darti un suggerimento: perché non fermarsi prima coi preliminari e dedicare "l'eccitazione al top" al rapporto sessuale vero e proprio?
Dato che specifichi che in questo periodo hai avuto rapporti occasionali, permettici di ricordarti l'importanza di utilizzare sempre il preservativo per proteggerti sia da gravidanze indesiderate che dal rischio di malattie sessualmente trasmissibili.
In ogni caso, se già non l'ha fatto durante gli anni precedenti, sarebbe opportuno comunque fare una visita urologica di controllo...una prassi consigliata quando si raggiunge la maturità per essere sicuri che è tutto ok!
Se hai voglia o bisogno riscrivici! Ciao!

Youngmail

Perdite prima del ciclo: rischio gravidanza?

26/07/2016: di Jonny, 19 anni

Domanda

Ciao, ho bisogno di sapere cosa vuol dire avere delle perdite di sangue qualche giorno prima del ciclo, io e la mia ragazza abbiamo avuro un rapporto ancora il 9 luglio e il suo ciclo dovrebbe arrivare a giorni, solo che ha avuto delle perdite di sangue scuro e lievi. Cosa significa ? Bisogno preoccuparsi ? Questo caso protrebbe essere causato da sbalzi di temperatura notevoli, cambio alimentazione o clima?
Attendo risposta a breve, grazie.

Risposta

Caro Jonny, è difficile dare una risposta dalla situazione che descrivi: mancano informazioni fondamentali della ragazza coinvolta (ciclo, regolarità, età,...), che ci aiuterebbero a capire questo sintomo normale oppure no. Inoltre non ci dici se il rapporto avuto il 9 luglio era protetto o no...
Le ipotesi che tu fai, potrebbero starci, così come però potrebbero essere possibili anche altre spiegazioni.
Nel dubbio, il consiglio che ci pare opportuno darti è che se la mestruazione non ha inizio, è opportuno facciate un test di gravidanza.
Ciao!

Youngmail

Orgasmo femminile...assente

27/09/2015: di Marta, 19 anni

Domanda

Caro youngmail, io e il mio ragazzo è da un po di tempo che facciamo l'amore, però durante verso la fine del rapporto non riesco ad arrivare all'orgasmo. Quando facciamo l'amore arrivo al punto di venire (orgasmo) e proprio quando sto per venire svanisce tutto non mi arriva, e non è la prima volta che mi succede e il mio ragazzo per questo ci sta abbastanza male. Quindi volevo chiedervi come tutto ciò è possibile, se solo io che difficilmente arrivo all'orgasmo o è un problema di rapporto.
Grazie in anticipo.

Risposta

Ciao Marta. La difficoltà di cui parli è spesso risolvibile. Come stai cercando di fare, è importante anzitutto capire le ragioni per risolvere la difficoltà. Non è però possibile darti una risposta in generale: ogni situazione è a sè e va capita nello specifico. Dato che non ci sembra opportuno che tu ci racconti i dettagli "via web", la proposta è di venire a trovarci al consultorio familiare, se vuoi anche con il tuo ragazzo e parlarne insieme, in modo da chiarire dubbi e timori e capire che fare. Se ti va, puoi trovare le indicazioni di dove siamo al link "Indirizzi utili" del sito youngmail. L'accesso è gratuito e riservato e se vieni nella fascia oraria "spazio giovani" (trovi indicata anche quella nel link indirizzi utili) puoi venire anche senza appuntamento. Ti aspettiamo?

Youngmail

Sintomi gravidanza

10/07/2015: di Gino, 18 anni

Domanda

Caro youngmail volevo chiedervi oltre al test come si può capire se una donna è incinta? Quali sono i sintomi possibili?
E che cosa significa sentirsi bagnata ?

Risposta

Caro Gino, possono non esserci sintomi della gravidanza iniziale, per cui è opportuno sottoporsi al test di gravidanza delle urine o del sangue, che è ancora più preciso e precoce.
Per quanto riguarda l'altra domanda: se intendi sentirsi bagnata durante il rapporto sessuale, significa che c'è la lubrificazione, che è il meccanismo fisiologico dell'eccitazione femminile.
Se intendi fuori dal rapporto, nella quotidianità, può significare che ci sono delle perdite. Generalmente è normale che ve ne siano, ma se sono abbondanti è bene consultare un medico.
Ciao!

Youngmail

Spotting. HELP!

08/07/2015: di Lilli, 17 anni

Domanda

Ciao allora esattamente 15 giorni fa ho avuto un rapporto protetto. Sono partita per le vacanze sabato e domenica ho avuto forti dolori da mestruazione, solo nella parte destra, lunedì mattina mi pulisco e vedo 2 cm di sangue nella carta igienica e poi niente. Dovrebbero venirmi circa settimana prossima... ma sento ancora dolore nella parte destra se schiaccio..... aiutatemi devo preoccuparmi? Mai successo prima

Risposta

Cara Lilli, questa risposta arriverà in ritardo....anche i ginecologi vanno in ferie!
Comunque: Se il preservativo resta dentro la vagina, anche se non c'è stata l'eiaculazione, come dici, il rapporto non è più protetto. In una tale evenienza si sarebbe potuta prendere la pillola del giorno dopo, ma solo entro 3 - 5 giorni dal rapporto.
Il consiglio è di effettuare a questo punto un test di gravidanza se la mestruazione non è arrivata regolarmente e se i dolori persistono consultare il medico o il ginecologo.
Per una contraccezione più sicura e per regolare il ciclo potrebbe essere utile la pillola contraccettiva... se desideri una consulenza, vieni a trovarci in consultorio familiare (trovi tutte le indicazioni al link "Indirizzi utili" del sito).
Ciao!

Youngmail

Youngmail

Scrivici