Youngmail è una rubrica interattiva tra giovani ed operatori esperti

È un servizio di consulenza gratuito on-line offerto
dai Consultori Familiari dell'ULSS di Vicenza

Come puoi vedere ci sono tanti argomenti di cui puoi parlare: sessualità, contraccezione, rapporti di coppia, con amici, con gli adulti intorno a te, problemi, dubbi o riflessioni personali,...
Scrivendoci potrai chiarire dubbi, ricevere informazioni utili, avere uno spazio di confronto e riflessione ed eventualmente dei consigli.

Scrivendoci potrai chiarire dubbi, ricevere informazioni utili, avere uno spazio di confronto e riflessione ed eventualmente dei consigli.

Vaginite

20/05/2013: di cami, 19 anni

Domanda

Caro youngmail, grazie per l'utile servizio che offrite. Ho diciannove anni e da un anno ho rapporti con il mio ragazzo. Ho avuto più volte la candida, che ho curato con creme e pastiglie dopo le visite dalla ginecologa. Ultimamente però la penetrazione risulta difficile, durante il rapporto non ho dolore, ma terminato sì. Sento un forte male all'interno della vagina, spesso una pulsazione accompagnata dal bruciore. Non so se sia collegato al fatto che da un paio di mesi io prenda la pillola yaz. Probabilmente però ho di nuovo la candida, perchè il dolore dopo una giornata passa, il bruciore diventa prurito, e mi pare si stiano ripresentando le piccole palline bianche all'interno della vagina.
Probabilmente dovrò fare un'altra visita, ma mentre attendo volevo sapere un vostro parere: il dolore che mi si presenta dopo i rapporti è grave? Oppure è collegato alla candida? Le volte precedenti non si era presentata così, ma solo con un leggero fastidio e perdite.
Sono un po' preoccupata perchè non riesco ad avere una vita sessuale tranquilla dal punto di vista salutare...
Vi ringrazio molto per la disponibilità.

Risposta

Cara Cami, questi sintomi sono probabilmente riconducibili alle vaginiti. Nulla di grave, ma fastidioso.
? utile la visita ginecologica per capirne la causa ed impostare la
terapia. La pillola non sempre influenza queste patologie.. Ciao!

Youngmail

Prurito e bollicine: candida?

24/04/2013: di bollicina, 15 anni

Domanda

ciao ! circa un mese fa ho avuto il primo rapporto con il mio ragazzo e dopo qualche giorno ho iniziato ad avere dolore nel fare la pipì e ho notato la presenza di piccole bollicine all'interno della vagina che facevano prurito.. su internet dicevano che poteva essere la cistite della luna di miele. Successivamente con l'arrivo del ciclo il dolore è passato cosi come le bollicine.. Ora però avverto prurito nelle parti intime e alle volte piccole perdite di colore giallo...è candida?se si, come la curo? non posso andare dalla ginecologa siccome non ci sono mai stata e il consultorio non ho idea di dove sia e quando è aperto per i giovani io non posso andarci

Risposta

Cara Bollicina, è importante non sottovalutare i fastidi che riporti. Curarli subito è davvero consigliabile, se trascurati possono dare fastidi più importanti. Però per capire bene cos'hai e scegliere e prescrivere la cura più opportuna è necessaria una visita "in diretta". Diagnosi e cure on line rischiano di non essere nè complete nè accurate. Se vuoi, puoi venire al consultorio familiare a te più vicino (troverai tutti gli indirizzi e le indicazioni sugli spazi a libero accesso per i ragazzi nel link del sito "Indirizzi Utili"). Puoi venire in quegli spazi anche senza appuntamento, senza genitori e senza pagare. Se avessi bisogno di venire in altri momenti puoi telefonare e prendere appuntamento. Quindi, niente scuse, ti aspettiamo! La salute e la serenità nella sessualità sono molto importanti! Ciao!

Youngmail

Candida e rapporti

10/01/2013: di anonima, 18 anni

Domanda

Ciao ym, intanto grazie per il servizio che offrite, è utile e soddisfacente!
Pochi giorni fa sono stata dalla mia ginecologa perchè ho la candida, ma mi è rimasto un dubbio. Sotto la sua prescrizione ho cominciato una cura di diflucan, che però durerà fino a febbraio (perchè devo prendere le pastiglie con molta distanza una dall'altra)ma: in questo periodo devo totalmente evitare di avere rapporti con il mio ragazzo? Anche il solo uso delle dita potrebbe rallentare la guarigione? Io comunque non ho più pallini bianchi e anche il prurito è quasi inesistente. Grazie in anticipo.

Risposta

Ciao cara anonima!
I rapporti di tutti i tipi (quindi sia rapporti sessuali veri e propri che petting con le dita) non influiscono sulla guarigione della
vaginite. Tuttavia considera che potrebbero essere fastidiosi in presenza di infiammazione. Per una maggiore protezione reciproca si dovrebbe usare il preservativo. Ciao!

Youngmail

pap test

06/04/2012: di fede, 17 anni

Domanda

Ciao, sono una ragazza di diciassette anni e da circa 9 mesi ho rapporti sessuali con il mio ragazzo. Sono stata a una visita ginecologica (per un problema a un ovaio) e il ginecologo mi ha chiesto se ho mai fatto il pap test. Non l'ho ancora fatto quindi mi ha chiesto se ho mai avuto rapporti sessuali e ho risposto di no perchè durante la visita era presente mia mamma e non voglio che lo sappia.
Ora, il mio dubbio è questo: è importante che io faccia questo test?nel caso posso farlo anche se sono minorenne senza dover ricevere autorizzazioni da un adulto o cose simili?
Grazie

Risposta

Ciao Fede, il pap-test serve per fare diagnosi precoce del tumore del collo dell'utero e per evidenziare l'eventuale presenza del papilloma virus, che nella maggioranza dei casi ne è la causa. È consigliato cominciare a farlo dopo che si hanno avuto rapporti oppure dopo i 25 anni. Non è urgente, ma è utile. Lo puoi fare anche senza un adulto.
Ciao!

Youngmail

displasia lieve e hpv

24/03/2012: di bambi, 19 anni

Domanda

Salve ym,
Recentemente ho fatto il pap-test e il risultato è stato: "Lsil" lesione epiteliale squamosa di basso grado/comprendente hpv/ displasia lieve(cin1).
Ho mostrato al mio ginecoloco i risultati e dovrò approfondire con un tampone il tipo di hpv.
Ho chiesto se per i prossimi rapporti sessuali con il mio ragazzo posso continuare ad usare la pillola o se è necessario il preservativo.
Ha risposto che a questo punto il preservativo non serve perchè comunque il virus è gia presente. Quello che mi chiedo è: non sarà un continuo ritrasmettere il virus tra me e lui? Cosa mi conviene fare? Serve una visita anche per il mio ragazzo?
Grazie

Risposta

Cara Bambi, il tuo ginecologo ha già dato a nostro avviso una risposta: il virus è già presente, anche per il tuo ragazzo.. E la durata di questo tipo di virus non è come il raffreddore che passa in pochi giorni: il virus alberga dentro le cellule e non va via facilmente. Perciò potrebbe essere utile per il tuo ragazzo andare dallo specialista (dermatologo o urologo) per verificare la presenza o meno di condilomi.
Ciao!

Youngmail

Rapporti orali e rischi

06/03/2012:lettera non firmata, 16 anni

Domanda

Ciao ym. Ci sono rischi di contrarre malattie anche attraverso i rapporti orali? se si quali e come si possono evitare?

Risposta

Caro anonimo, anche i rapporti orali sono a rischio di malattie sessualmente trasmissibili. Come per i rapporti sessuali "tradizionali" l'unico mezzo di difesa resta sempre il preservativo. Ciao!

Youngmail

Primo rapporto completo e dubbi

08/12/2011: di Davide, 15 anni

Domanda

Ciao ym, visto il fatto che sono ancora vergine, i miei amici mi stanno spingendo ad avere un rapporto completo con una persona che tutto sommato trovo carina. La cosa mi piace, però essendo la prima volta sono inesperto. Che consigli mi puoi dare per non fare "cilecca" e per non rischiare di prendere malattie / farla rimanere incinta?

Risposta

Caro Davide, perchè una cosa bella come iniziare a vivere la sessualità deve essere "spinta" dagli amici, che si permettono pure di individuare una "possibile preda" "tutto sommato carina"?
....non avremo mica una "data di scadenza" entro la quale dobbiamo avere il primo rapporto, vero? ...altrimenti, se siamo ancora vergini a quell'età, che ci succede? ...a me, messa così, sembra un pò triste...
Se fossi in te cercherei di zittire gli amici (almeno nella testa, se non è possibile nella realtà) e capire cosa desidero io...fare l'amore, specialmente la prima volta, non dovrebbe essere una "prestazione" che va fatta, per dire che "l'ho fatto e quindi sono grande anch'io" o "non sono diverso". ...in questa faccenda, sembrano più centrali i tuoi amici che la ragazza in questione! Vissuta in questo modo sembra più una specie di prova che per forza porta con sè preoccupazione e ansia per l'inesperienza!
Di fatto, tutti la prima volta siamo inesperti, perchè per quante informazioni possiamo avere, è un'esperienza che non abbiamo mai fatto prima.
Ma a te, che piacerebbe ricordare un domani della tua prima volta? Non ti piacerebbe pensare che eri molto innamorato di una ragazza e che lei lo era di te e che è stata una prima volta che ti ha fatto sentire bene, che non ti sei troppo preoccupato di "far cilecca" perchè troppo preso da lei e dalla situazione? ...e, in effetti, essere molto innamorati è uno degli ottimi "antidoti" a questo "rischio", sia perchè quando siamo innamorati siamo molto attratti, sia perchè vivere la sessualità con una persona che si conosce anche per altri aspetti e con cui si è legati da affetto e confidenza - per cui ci si sente a proprio agio - crea meno "ansia da prestazione" che avere un rapporto occasionale...
Per quanto riguarda le malattie sessualmente trasmissibili, questo è un rischio concreto quando abbiamo rapporti con persone che non conosciamo bene. Sarebbe sempre buona cosa conoscere i trascorsi sessuali dei partner che abbiamo. In ogni caso, un uso corretto del preservativo è l'unico modo per proteggersi dal rischio di contagio, così come dalle gravidanze indesiderate. Uso corretto significa accertarsi che sia integro e mai sottoposto a fonti di calore o lacerazioni (tipo graffi), "indossarlo" tenendo il serbatoio ben chiuso con due dita in modo che non si riempia di aria e utilizzarlo sin dall'inizio del rapporto, avendo l'attenzione che non si sfili alla fine.
Ciao!

Youngmail

Vaccino papilloma virus e rapporti sessuali

30/11/2011: di liz, 16 anni

Domanda

Ciao ym, avrei una domanda da farle. Io con il mio ragazzo l'abbiamo fatto più volte dopo aver fatto la prima vacinazione del papilloma virus questo può causare qualcosa??? grazie anticipatamente...

Buongiorno ym, volevo chiedere: siccome il 12 dicembre devo fare la seconda fiala del vacino contro il papilloma virus, ma nello stesso tempo sto avendo anche rapporti sessuali con il mio ragazzo, volevo chiederle cosa può causare??
grazie....

Risposta

Cara Liz, se non usi il preservativo, sei esposta al rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili. Non c'è invece alcun problema rispetto al vaccino. Considera però che se hai già contratto il virus (e generalmente l'infezione si evidenzia solamente agli esami specifici), il vaccino è inutile. Ovviamente, se non hai una contraccezione sicura, c'è anche il rischio di gravidanza. Ciao!

Youngmail

Esami malattie sessualmente trasmissibili

21/06/2011: di Dario, 19 anni

Domanda

Salve ym, vorrei fare gli esami per vedere se ho malattie trasmissibili sessualmente. Ho sentito che basta fare delle analisi del sangue. Però non so se serve la ricetta e quanto mi andrebbero a costare queste analisi.
Grazie.

Risposta

Caro Dario, gli esami del sangue cui ti riferisci indagano essenzialmente HIV e sifilide. Per fare tali analisi non occorre impegnativa, basta andare in ospedale, presso il Day Hospital delle malattie infettive e chiedere di effettuarli, in modo anonimo e gratuito. Ciao!

Youngmail

Candida?

10/05/2011: di niki, 19 anni

Domanda

ciao ho un piccolo problema ma credo di aver già una risposta grazie a una ricerca in internet.
da un paio di giorni provo un certo prurito e bruciore di tanto intanto. nel frattempo mi lavo molto spesso con un detergente apposito per l'intimo e utilizzo Canesten Unidie. appena possibile andrò dalla ginecologa, posso utilizzare questo tipo di trattamento fino al controllo?grazie mille

Risposta

Cara Niki, sì...il trattamento che stai facendo in attesa del controllo è corretto. Auguri! Ciao.

Youngmail

donna+donna

01/05/2011: di Butterfly, 17 anni

Domanda

Ciao, vorrei farvi una domanda...su una cosa che mi chiedo ultimamente, come avviene un rapporto sessuale tra due ragazze?? e...è possibile incontrare malattie avendo questo tipo rapporti? insomma, penso che le mucose vengano qomunque a contatto...ma non ci sono contraccezioni per evitarlo... Potreste parlarmene, Grazie!!!

Risposta

Cara Butterfly, la tua domanda mi dà l'occasione di precisare una cosa importante. Il pensiero o la curiosità di come sia la sessualità con persone del proprio sesso, anche se può sembrare insolita, è invece piuttosto frequente alla tua età. Talvolta capita anche di sentire un senso di fascino o curiosità per altre ragazze, magari amiche con cui si ha un rapporto speciale. Qualche volta succede anche di vivere un'attrazione. Questo non va confuso con l'omosessualità. In un'età in cui così tanto di noi è in fase di ridefinizione e capire cosa ci piace, cosa ci attrae comporta mettersi - forse per la prima volta - in gioco da soli, cioè lasciare il "porto sicuro" delle scelte fatte per noi dai genitori, porsi alla ricerca e aprirsi a esperienze che ci fanno crescere può significare sentire anche queste sensazioni.
Nello specifico, per rispondere alla tua domanda, i rapporti omosessuali femminili sono delle masturbazioni reciproche (petting). Alcuni di questi scambi possono portare a contrarre malattie sessualmente trasmissibili: se si tratta di rapporti orogenitali è dimostrata la possibilità di contagio per l'aids. (Ciò ovviamente non avviene con baci o abbracci!)
Per quanto riguarda la possibilità di contraccezione, esiste un preservativo femminile, utilizzabile anche in rapporti eterosessuali.
Esattamente come per i rapporti eterosessuali, anche in questo caso sono i rapporti occasionali, cioè con persone che non si conoscono, ad essere più a rischio. Due modi - oltre alla contraccezione - per ridurre il rischio sono vivere la sessualità in un rapporto di coppia stabile (cosa che comporta, oltre alla presenza di una componente affettiva, una conoscenza del partner e del suo stato di salute e la "monogamia sessuale") o chiedere/offrire alla partner prima di iniziare la vita sessuale di sottoporsi al test per l'HIV.
Sperando di aver risposto alla tua curiosità.. ciao!

Youngmail

la candida passa?

13/10/2010: di ...., 15 anni

Domanda

ciao yung mail... come ho scritto ho quasi 15 anni e in poco tempo fa ho scoperto k 3/4 settimane fa avevo avuto la candida, e mi lavavo sempre con un detergente igenizzante non specifico... adesso ho il ciclo ma da 2 sett che non ho più ne irritazione ne bollicine... mi è passata o devo fare qualcosa?

Risposta

Cara amica, da quel che dici mi pare di capire che hai avuto un episodio di bruciore e/o prurito vulvare con bollicine. Se è così, questo sintomo potrebbe anche essere sintomo di altro, non necessariamente effetto della candida. Capita che queste piccole infezioni passino da sole, ma spesso tendono a recidivare, cioè a ritornare. Perciò ti consiglio, al primo prossimo sintomo di parlarne con un medico per la prescrizione di una terapia adeguata. Ciao!

Youngmail

ritardiiiiii 2 volte consecutivi

08/10/2010: di etty, 15 anni

Domanda

ciao ym, sto con il mio ragazzo da 1 anno e da un mese abbiamo rapporti sessuali, nell'ultima settimana durante la penetrazione mi bruciava in una maniera folle... poi dopo il rapporto(tipo la mattina dopo) notavo che avavo delle cose biancastre sulle mutande tipo crosticine, e la settimana scorsa continuava a prudermi anche dopo il rapporto, e io ero sempre in bagno a lavarmi e cambiarmi, adesso il prurito è passato ma ieri dovevano arrivarmi ma non è successo niente (ne brufoli ne mal di pancia...)anche l'altra volta mi sono arrivate 8 giorni in ritardo... noi abbiamo sempre usato il preservativo e non si è mai rotto... ma sono in ansia lo stesso, dici che devo fare il test lo stesso? mi aiuti a dare una risposta a questi miei 2 dubbi? grazie in anticipo ym...

Risposta

Cara Etty, dai sintomi che descrivi è probabile che tu abbia un'infezione vaginale. Puoi rivolgerti al medico di famiglia o ad un ginecologo per la diagnosi e la terapia opportuna.
Per quanto riguarda i ritardi, effettuare un test di gravidanza è cosa semplice e indolore ed è consigliabile in una situazione come la tua.
Forse tu e il tuo ragazzo potreste pensare ad una contraccezione ormonale, che vi metterebbe "al riparo" da queste ansie dando una copertura contraccettiva più sicura e permetterebbe a te di regolare il ciclo.
Ciao!

Youngmail

Candida: trasmissibile per via orale?

02/09/2010: di ale, 18 anni

Domanda

Ciao ym, 1 settimana fa la mia ragazza ha preso la candida. Abbiamo notato che ogni talvolta che io faccio sesso orale a lei (non lei a me) le viene di nuovo. é possibile che io abbia la candida nella mia saliva e quindi che sia la stessa mia saliva a far contrarre l'infezione?

Risposta

Carissimo Ale, ci dai l'occasione di rispondere ad un dubbio che diversi ragazzi della tua età si pongono.
Nel cavo orale la micosi (candida) si manifesta con una sintomatologia precisa: prurito, rossore e specie di "placchette" bianche sulle gengive. Se non presenti questi sintomi non possiamo pensare alla micosi del cavo orale.
Sarebbe comunque utile fare un tampone del cavo orale se le infezioni si ripetono. Naturalmente diamo per scontato che anche la tua ragazza abbia effettuato un tampone..per lei vaginale..e una terapia mirata!
Ciao!

Youngmail

Trasmissione sessuale infezioni

08/07/2010: di Manu, 22 anni

Domanda

Ciao youngmail, circa 3 mesi fa avevo scritto, chiedendo info sulla tramissione del virus HIV. Ora ho un'altra domanda da porre. Io ho avuto il ciclo mestruale la settimana scorsa, circa da martedì a domenica. Poi, lunedì e martedì sucessivi avevo ancora qualcosa interno ma poco niente in quanto sullo slip non c'era nulla.
Io e il mio ragazzo, martedì sera abbiamo avuto un rapporto orale. Non sono sicura se la sua bocca e quindi la sua saliva sia venuta a contatto con il mio sangue, ma in questo caso lui potrebbe aver contratto qualche infezione o malattia? Come si manifesta? Dobbiamo allarmarci?
Grazie..

Risposta

Cara Manu, mi piacerebbe capire meglio il perchè di tanta preoccupazione.. La mia sensazione è che o mi manchi qualche informazione per comprendere le tue paure o tu per qualche ragione vivi un'ansia molto forte connessa alla sessualità e/o alle malattie. Me lo chiedo anche alla luce del fatto che la risposta alla tua lettera precedente mi sembrava molto rassicurante.. Se hai voglia e ritieni che questo ci possa aiutare a capire meglio la situazione e a risponderti in modo più preciso, spiegaci un pò di più questa preoccupazione!
Rispondendo al dubbio che poni nella tua lettera: se ritieni di essere portatrice di infezioni vaginali, se hai qualche sintomo (prurito vaginale, perdite maleodoranti o altri sintomi vulvo-vaginali), i rapporti orali possono essere occasione di trasmissione, con o senza il sangue mestruale. Ma se hai sintomi presumibilmente avrai fatto o starai facendo accertamenti ed eventuale trattamento. Se non hai sintomi, invece, di che ti preoccupi?
Ciao!

Youngmail

Youngmail

Scrivici